Turri a Sanremo, con Bruno Bassetto

Bruno Bassetto sarà, in questi giorni di festival, l’ambasciatore del Veneto a Casa SanremoClasse ’48, trevigiano doc con alle spalle oltre cinquant’anni di esperienza nel settore delle carni, Bruno Bassetto è il maestro macellaio, testimonial ufficiale della carne veneta QV (Qualità Verificata), che rappresenterà il Veneto a Casa Sanremo.

A Casa Sanremo sarà presente in duplice veste: come maestro macellaio e come referente per la giornata del Veneto.

Nei giorni del Festival, oltre a trasmettere la propria filosofia del “mangiar meglio spendendo meno”, avrà anche l’occasione di far conoscere e promuovere il Veneto, una regione che fonda gran parte della sua economia su turismo e agroalimentare, portando a Casa Sanremo prodotti d’eccellenza come, per esempio, il radicchio rosso IGP, il prosecco Valdobbiadene di Astoria Vini, la casatella trevigiana DOP, la soppressa veneta e tanti altri. Immancabile sarà la sua famosa battuta al coltello al naturale che ho creato lui stesso, utilizzando il fesone di spalla, del quarto anteriore che non ha bisogno di frollatura, ma mostra una particolare succulenza al palato, condita poi solamente con sale marino e olio del Garda DOP Turri su crostino Figulì. Con questa battuta realizzata interamente con carne veneta QV, La sua battuta non ha nulla da invidiare a una tartare di filetto in termini di gusto, ma permette di risparmiare in modo considerevole.

Agli ospiti di Casa Sanremo, poi, farà assaggiare le sue guancette di scottona al radicchio rosso di Treviso IGP e la sua gustosissima e famosa salamella, per cui è entrato tre volte nel Guinness dei Primati realizzandone una lunga ben 7.018 metri.

Bruno Bassetto sottolinea sempre che da lui “non si viene solo per mangiare”, ma per imparare. Ricordiamo che Bruno ha scritto anche dei libri, tra cui Fra tagli d’Italia dalle corna alla coda, una vera e propria bibbia della carne, dove ci sono delle schede descrittive dei vari tagli di carne e relativi metodi di preparazione.

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.