Olio e attività sportiva

Lo sportivo Edoardo Zardini è nato nel 1989 e va in bici da 11 anni. È uno dei ciclisti da strada più promettenti in Italia. EDO, come viene chiamato dai suoi fan, il prossimo sabato 27 giugno, parteciperà al Campionato Italiano di Ciclismo 2015 di 219 chilometri.

Davanti ad caffè d’orzo, una sera, in un locale che diventerà una tappa “biker friendly” a lui intitolata, una giornalista gli chiede sfacciatamente cosa mangia, qual è la sua dieta. La risposta inizia con un sorriso “è la dieta mediterranea, pasta, carne, frutta e verdura, meglio se la pasta è integrale e se di farro, e solo olio extravergine d’oliva.” Edoardo conosce perfettamente le motivazioni della propria dieta. Per lo sportivo l’alimentazione riveste un ruolo determinante ed è utile conoscere quali sono gli alimenti funzionali alla sua attività e in quali quantità e modalità deve assumerli per poterne trarre tutti i benefici possibili. L’effetto benefico dell’olio d’oliva è attribuibile alla particolare composizione chimica, con preponderante concentrazione di acidi grassi monoinsaturi e un perfetto equilibrio di polinsaturi, oltre al discreto contenuto di vitamina E e alla presenza di composti minori, quali i polifenoli. Poi la dieta comprende un altro ingrediente importante, l’autodisciplina. Sì perché non si diventa sportivi d’eccellenza senza l’autodeterminazione, la volontà di raggiungere l’obiettivo e l’allenamento costante. La scelta non è rinuncia, anche per quanto riguarda il cibo.

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.