November Porc… la staffetta più golosa d’Italia

NOVEMBER PORC … speriamo ci sia la nebbia! ha una formula che piace: si tiene in quattro cittadine, una per ognuno dei fine settimana di novembre. Così, anche per il 2018 si è iniziato a Sissa (2-4 novembre), poi si è proseguito a Polesine Parmense (9-11 novembre), per spostarsi in questi giorni a Zibello (16-18), dove saremo presenti anche noi, e concludersi a Roccabianca (23-25 novembre).

NOVEMBER PORC è uno dei maggiori eventi mondiali dedicati al maiale e ai suoi prodotti, con un aspetto di valorizzazione e promozione del territorio della Bassa Parmense da non trascurare. Già, perché non esistono altri eventi simili, espressione di una zona in cui vi è una concentrazione di grandi eccellenze: Culatello di Zibello DOP e Prosciutto di Parma, Spalla Cotta di San Secondo e Spalla cruda di Palasone, cui si affianca il Parmigiano Reggiano e il Fortana IGT, tanto per citare. Inoltre, i ristoratori aderenti alla Strada del Culatello DOP, predispongono piatti della tradizione ed innovativi per “A tavola con November Porc”, che fu il primo nucleo per realizzare un autentico prodotto turistico, che ora, ormai perfezionato anche con “pacchetti turistici”, attira decine di migliaia di persone.

L’appuntamento di November Porc a Zibello – Piaceri e delizie alla Corte di Re Culatello parte oggi. venerdì 16 e prosegue fino a domenica 18 novembre. Questa tappa ha come suggestivo scenario il paese di Zibello, capitale del Culatello di Zibello. Venerdì 16 – Si apre, nella serata di venerdì, con una “serata disco” sotto la tensostruttura riscaldata dove si potrà cenare con sfiziose proposte gastronomiche e ballare fino a tarda notte. Divertimento assicurato! Sabato 17 – Apre il mercato dei prodotti tipici (dalle ore 9) nobilitato dalla presenza delle migliori eccellenze agroalimentari d’Italia, dal mezzogiorno si potrà pranzare al coperto nella calda tensostruttura situata nella piazza centrale del paese. Nel cuore della Bassa si potranno trovare i prodotti della migliore salumeria italiana oltre ad altre specialità alimentari di nicchia, compresi ovviamente i protagonisti della nostra tradizione culinaria il Culatello di Zibello, la Spalla Cruda di Palasone, la Spalla Cotta, il formaggio Parmigiano Reggiano ed il vino Fortana del Taro. In serata “festa giovane”: nel grande stand gastronomico si potrà cenare i piatti tipici della zona, insieme agli squisiti panini del McPorc e alla birra e ballare accompagnati da deejay, spettacoli live e diretta Radio Bruno. Domenica 18 – Fin dalla mattinata (dalle ore 9) riapre il mercato agroalimentare che anima il cuore dell’antico borgo rinascimentale e per l’ora di pranzo sarà in funzione lo stand gastronomico per un gustoso “assaggio” delle migliori ricette tradizionali. Alle 12:30 circa, si darà inizio alla realizzazione del salame Strolghino da record: norcini anziani e giovani prepareranno il “mostro di lunghezza”, già vincitore del Guinness dei Primati nel 2003. Una volta terminato, l’enorme “serpentone” sarà “sacrificato” e distribuito fritto gratuitamente. Durante tutta la giornata, fino a sera, i visitatori potranno scoprire i prodotti di alta qualità tra i banchi del mercato e godersi esibizioni e spettacoli di artisti di Strada e giochi per bambini.

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.