L’olio che si ricava dalle olive è condivisione

Noi – e quando diciamo noi intendiamo dire Mario, Laura, Luisa e Giovanni, insieme con i nostri figli –  vi diciamo grazie.

Grazie per essere venuti in frantoio a trovarci domenica, 11 novembre, nel pieno e nel vivo della campagna olearia. Grazie per essere venuti a vivere, e a condividere con noi, la nostra quotidiana esperienza con l’olio. Grazie, perché nonostante la pioggia non avete rinunciato come ogni anno a trovarci, e grazie pure ai nuovi volti amici che abbiamo incontrato e ascoltato. Così, intanto che l’olivagione 2012 procede senza sosta, perchè non tutte le olive sono state ancora raccolte, dedichiamo con grande gioia il paziente frutto del nostro lavoro proprio a voi, perché – e non è certo retorica, questa – senza la vostra attenzione per i nostri oli, ogni passione viene meno.

Per questo sosteniamo convintamente che l’olio che si va ricavando dalle olive è necessariamente condivisione.

Un po’ come il pane, si spezza e si condivide.

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.