Hitom Cuisine di Tokyo ci ispira con le sue preparazioni

Il post di HITOM CUISINE Cooking Photo Studio di Yoga, Tokyo, ci ha ispirato la voglia di preparare del pesce crudo: una prelibatezza sempre più diffusa e amata nel nostro paese. Certamente la cucina giapponese ci fa apprezzare tante ricette particolari e gustose che vedono il pesce crudo preparato in mille modi diversi.

Il pesce crudo è una specialità che negli ultimi anni si sta sempre più diffondendo sulle nostre tavole. Naturalmente se amiamo questo tipo di cucina dobbiamo seguire tante piccole accortezze, anche per la nostra salute; in particolare bisognerebbe fare molta attenzione all’acquisto del buon pesce fresco o dei vari molluschi, crostacei. Se vogliamo servire, ad esempio, un buon piatto di ostriche, bisognerebbe prima pulirli per bene, lavando per bene i gusci sotto l’acqua corrente e strofinandoli con uno spazzolino duro per togliere eventuali residui di sabbia.

Passiamo poi ad aprirla, quindi la mettiamo nella mano sinistra, coperta con un canovaccio, e con l’altra mano introduciamo un coltellino tra le valve per aprirla. Dopo di ciò laviamo l’ostrica eliminando eventuali schegge del guscio. Quindi per servire il nostro delizioso piatto di ostriche crude, possiamo adagiare i molluschi su un letto di ghiaccio tritato, in un piatto di portata ben largo e fondo. La temperatura ideale per mangiare le ostriche è compresa tra 6 e 8 °C per far risaltare tutte le caratteristiche organolettiche e qualcuno le serve anche leggermente tiepide per esaltarne il gusto. Ricordiamoci che, una volta aperte, bisognerà consumarle entro un’ora, mentre chiuse potranno essere conservate fino a 5 giorni.

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.