“Fogassin” con l’olio extra vergine di oliva

 

Con la fine del mese di agosto le giornate si accorciano,le serate si rinfrescano e torna la voglia di proporre un dolce che riscalda. Oggi vi riproponiamo una ricetta tipica della tradizione gardesana.

E’ un dolce all’olio chiamato sul Lago di Garda“Fogassin”, mentre a Verona  “Pisota con le righe” (dovepisota sta a indicare la pinza che veniva utilizzata per togliere il dolce dalle braci).

Gli strumenti di lavoro sono una spianatoia, un mattarello, un setaccio, una ciotola e una griglia.

Ingredienti

– 600 g di farina tipo 00
– 6 cucciai di zucchero
– 100 g, 1 bicchiere, di olio extra vergine di oliva
– 1 bustina di lievito di birra
– 250 g di latte
– buccia di limone grattugiata
– 1 cucchiaino di sale

Preparazione…

Setacciare la farina con il lievito, unire l’olio extra vergine di oliva, lo zucchero, una presa di sale e il latte tiepido, fino a ottenere un impasto abbastanza sodo da poter essere tirato con il mattarello. L’altezza dell’impasto deve essere di circa un centmetro.

Dare la forma rotonda e porre su una gratella.

Due sono i modi per cucinarla:

in forno caldo,180°, per circa 20 minuti,
oppure sulla brace, non troppo rovente per alcun minuti.

E adesso buon appetito…

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.