A casa, come conservare l’olio?

 

L’olio extravergine di oliva è un prodotto pregiato, ma anche molto delicato nella conservazione. Come conservarlo, una volta a casa?Ecco perché, oltre a dover stare attenti al contenitore nel quale vi viene venduto, vi suggeriamo di porre molta attenzione anche al luogo e alla temperatura in cui verrà conservato poi, una volta a casa. L’olio va mantenuto in una stanza asciutta, fresca, aerata e buia, la cui temperatura è tra i 12 e i 14°C: in queste condizioni il sapore, il colore e l’odore dell’olio si conservano inalterati, quindi le sue qualità organolettiche si manterranno. Per questo motivo sono assolutamente da discriminare tutte quelle oliere dal vetro bianco, anche se piccole e per un consumo veloce. Preferite il vetro scuro ed evitate anche in casa quei fastidiosissimi tappi in sughero che fanno purtroppo passare ossigeno ed odori. Evitate poi la vicinanza con sostanze odorose: l’olio non va ma conservato sotto il lavandino vicino ai detersivi! L’ideale è quindi la sua bottiglia di vetro scuro, con il tappo a vite e il salva goccia. Investite magari in un beccuccio o dosatore in metallo, apposta per l’olio.

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.