Salsa al Radicchio rosso di Verona

Il Radicchio di Verona IGP vanta un’antica tradizione. La coltivazione del radicchio era presente già alla fine del Settecento nei “broli” (orti cittadini). I primi radicchi erano coltivati nell’alta pianura veronese tra i filari delle piante da frutto e della vite, ed erano chiamati “cicoria rossa”.

Dalla forma ad ovale allungato, foglie compatte di colore rosso scuro intenso abbellite da una nervatura principale bianca, molto sviluppata, il Radicchio di Verona IGP può essere di tipo precoce” e “tipo tardivo”. La zona di produzione si estende nella fascia del basso Veneto.

Più volte etichettato come “l’oro rosso della Bassa”, si distingue dagli altri radicchi per la particolare croccantezza delle foglie, il colore rosso intenso ed il sapore leggermente amarognolo. Le sue caratteristiche organolettiche ne consentono un utilizzo versatile, dall’antipasto al dolce, da crudo come da cotto.

Qui lo proponiamo con le fette di pane tostato, come un antipasto o uno stuzzichino. 

Ingredienti

200 g radicchio rosso di Verona

50 g Parmigiano reggiano grattugiato

3 gherigli di noce

50 g olio extravergine di oliva

sale fino

pepe di mulinello

fette di pane tostato

Preparazione

Mondare e lavare il radicchio, tritarlo al coltello, aggiungere i gherigli di noci tritati, il parmigiano,

il sale e pepe. Condire con l’olio extravergine di oliva e amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Servire la salsa con fette di pane tostato.

La ricetta è proposta da “La cucina di casa “ Associazione culturale

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.