Come ci prepariamo alla raccolta delle olive?

Come ci prepariamo alla raccolta delle olive? Partiamo dal campo, dove facciamo l’ultimo sfalcio di erba; togliamo i polloni in modo che le reti possano aderire bene corretta al colletto della pianta ed evitare perdite di olive; ugualmente si devono eliminare gli spuntoni, le spine e ogni ostacolo che possa danneggiare le reti; si sistemano gli accessi ed i percorsi per agevolare il più possibile gli spostamenti  soprattutto laddove gli ulivi si trovino in situazioni complicate, su muretti e in pendenza, come succede spesso nel nostro territorio. Poi si prepara meticolosamente il materiale occorrente: guanti, forbici a doppio taglio e segacci a serramanico ben affilati, secondo le abitudini: pinze cogli olive o pettini o agevolatori meccanici efficienti, corda e cordini per chi sale sulle piante, reti che vanno ben controllate per chiudere buchi e strappi, bastoni in ferro con gancio per tenere alzata la rete a valle, casse forate pulite, scale sicure con un cordino per legarle all’albero. Il tempo impiegato nei preparativi è importante per lavorare bene e in sicurezza. Sosteneva Erodoto: la fretta genera l’errore in ogni cosa.

Torna su

Avvisiamo i nostri clienti che dal 5 al 23 agosto le spedizioni potrebbero subire rallentamenti.